Steven Seagal: perchè lo stimo.

In tutta la sua bellezza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nonostante ciò che si dice in giro, ebbene, io stimo Steven Seagal. Intendiamoci, come b-heroes stimo anche Norris, Van-Damme, Lundgren, Eastman. Ma come uomo, nessuno batte il Trippa. Iniziamo dalle sue caratteristiche peculiari: 1 metro e 93 di altezza, cintura nera 7° Dan di Aikido, vegetariano, tre volte sposato (una con Kelly LeBrock!), cinque figli. Noi tutti lo conosciamo per capolavori quali Trippola in alto mare, Against the dark, Nico. Tutti capolavori, senza dubbio. Lo stile seagaliano è inconfondibile: articolazioni spezzate in modo dolorosissimo, sadismo insensato, mosse al limite delle leggi fisiche, senza dimenticare l’inespressività da manuale. E poi, il lato più irritante del Trippa: le pippe filosofiche che il prode spara ogni volta che deve uccidere qualcuno. Valga per tutte: “non siamo noi a decidere cosa è giusto e cosa è sbagliato, ma solo chi vive e chi muore” (Against the dark). Siccome in rete è trattato come uno zerbino, sicuramente per colpa della prepotenza del suo rivale ideale, Chuck Norris, voglio qui rendergli giustizia. Non come attore (l’impresa sarebbe titanica), e neppure come atleta (forse negli anni ’70). No, io stimo Seagal come uomo. Vediamo cosa mi ha portato a questa simpatia per un uomo del genere:

1) Ha prodotto un sacco di film da lui interpretati! Sfida tra i ghiacci e Infiltrato speciale rimangono due dei più clamorosi fiaschi al botteghino della storia delle arti marziali. Eppure, se li è prodotti! Qualcuno potrà dire che anche Chuck fa dirigere i suoi film all’incapace fratello Aaron. Ma non è la stessa cosa: se l’ennesimo Rombo di tuono va male agli incassi, Chuck non rischia un contratto. A Steven non l’hanno rinnovato solo perchè aveva prodotto Fire down below, che era pure un film ecologista! Warner Bros, siete dei bastardi inquinatori!

2) E’ un ecologista convinto! In tutti i suoi film ha sempre preteso che non fossero uccisi animali, e nel suo ranch in Colorado ha adottato decine di gatti e cani randagi, salvandoli da una fine orrenda. Inoltre, nonostante tenda ad ingigantire un pò questo ruolo (“Nico era un film politicamente impegnato. Sfida tra i ghiacci era un film ecologista; voglio continuare a fare film come questi: pieni di intrattenimento ma che portano la gente a riflettere”. Calma, Steve), vero è che molti dei suoi film hanno messaggi ecologisti. E bravo il Trippa!

3) Appoggia la causa del Dalai Lama e dell’indipendenza tibetana! D’accordo, a parole lo fanno tutti (più o meno: vedere la scheda di Chuck Norris per credere), un pò come quando vinse Obama. Ma Steven, che ha studiato e conosce i difficili meccanismi che regolano la vita politica cinese e giapponese (l’ha fatto davvero!) si è schierato più volte in favore del Dalai Lama, e ha organizzato numerose iniziative in questa direzione insieme a Richard Gere, Harrison Ford, Barbra Streisand e Meg Ryan.

4) Appoggia i diritti degli Indiani d’America! Come tutti sappiamo, gli USA sono fondati sul sangue e sullo sterminio dei nativi americani. Steven Seagal, il cui padre era per metà Choctaw, è portavoce di molte battaglie il loro favore, e ha prestato gratuitamente e volontariamente la propria voce per un documentario pro-indiani.

5) Pur essendo ricco, si impegna a favore della sua comunità! Generalmente, gli atleti-attori che si arricchiscono abbandonano kimono e fatica per rinchiudersi nelle loro belle ville conquistate col sangue dei propri avversari. Non Seagal: presta tuttora servizio come vice-sceriffo nella sua comunità a Jefferson Parish, Louisiana. D’accordo, è fin troppo facile fare un lavoro del genere per chi è abile nell’incutere timore. Ma almeno fa qualcosa di utile, diamogliene atto.

Per questi e per altri motivi, IO STIMO STEVEN SEAGAL. Non mollare, ragazzo!

PS:  “Spero di essere ricordato un giorno come un grande scrittore e attore piuttosto che come un sex symbol” (Steven Seagal)

Pubblicato il febbraio 16, 2011, in Avvisi ai naviganti con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: