Chuck Norris approves this blog.

Il Nostro in tutta la sua bellezza e sobrietà.

Tempo fa scrissi un breve articolo in cui spiegavo perchè, nonostante l’evidente deficit recitativo che lo contraddistingue, io stimo Steven Seagal. Mi ero ripromesso di scrivere qualcosa di simile anche sul prode Chuck Norris, ma, purtroppo, questa volta non si tratterà di un elogio. Perchè, a leggere la biografia di Chuck Norris, pare di essere finiti in uno dei suoi film. Ogni opera di Chuck si ispira infatti, direttamente o meno, a un episodio della sua vita.

Carlos Ray Norris nasce a Ryan, Oklahoma, il 10 marzo 1940. Nel 1970 il fratello Weiland muore in Vietnam, il che porterà Carlos (ormai noto come Chuck) a un odio viscerale nei confronti di tutto ciò che riguarda quello stato. Dopo una notevole carriera nel mondo delle arti marziali (che gli permise di incontrare Bruce Lee!) ne inventò una propria, il Chun Kuk Do. Il codice di questa arte marziale sembra il documento di una conferenza repubblicana, e il fatto che l’unico ad aver raggiunto il decimo dan sia proprio il suo inventore la dice lunga su tutta una mentalità. Ormai avviato nel mondo del cinema, Chuck Norris si fa notare per i clamorosi spot dell’era reaganiana Rombo di tuono, Invasion USA, Delta Force, spesso grazie all’aiuto del fratello Aaron, produttore.

Oggi Chuck Norris è una leggenda. Grazie ai “facts” che lo riguardano, ormai giunti al ragguardevole numero di alcune migliaia, la sua fama è enormemente cresciuta, anche tra chi, come il sottoscritto, non riesce a guardare Walker Texas Ranger per più di due minuti consecutivi. Omaggiato nei modi più disparati (Rat-Man di Ortolani, Jay Leno, lo Zoo di 105 oltre a diversi libri riguardanti le sue assurde imprese), è comparso nel film Dodgeball, nel ruolo di sè stesso, ed è ospite fisso di molte trasmissioni statunitensi.

La sua vita pubblica è un quadro perfetto che rappresenta la personalità di questo individuo: fondamentalista cristiano, autore di numerosi libri sull’argomento, teorizza la necessità di “rivolgersi a Gesù” per ogni problema della vita, e ha dichiarato di appoggiare la preghiera nelle scuole pubbliche. Dal 1988 ha donato migliaia di dollari ai candidati repubblicani, ed è stato uno dei pochi a schierarsi contro Obama, restando coerentemente nelle sue posizioni anche nel periodo di massima popolarità del presidente.

Perchè questo patchwork di informazioni, cenni biografici, curiosità a metà tra il serio e il faceto? A dire il vero, non c’è uno scopo preciso. Era solo per diffondere qualche notizia in più su un uomo che, nel bene e nel male, merita il podio tra i pilastri della Cinewalkofshame.

Il fatto che io sia ancora vivo significa che Chuck Norris ha approvato questo articolo.

Pubblicato il aprile 11, 2011, in Avvisi ai naviganti con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: